AMERICA LATINA

 

VENEZUELA

 

 

 

CLICCA SULLA NAZIONE CHE TI INTERESSA PER LEGGERE LE ULTIME CORRISPONDENZE

CILE ARGENTINA BRASILE
URUGUAY COLOMBIA ECUADOR
VENEZUELA MESSICO PERU'
GUATEMALA CUBA
NICARAGUA
 

ULTIME CORRISPONDENZE

 

 

 

 

LA PDVSA DEL VENEZUELA SCOMMETTE SULL’INTEGRAZIONE REGIONALE  

 

La statale Petróleos de Venezuela S.A. (Pdvsa) scommette oggi per l’integrazione regionale, in un ambiente in cui i programmi d’investimento per il periodo  2013-2019 rinforzano questa opzione economica. Nella cornice del Primo Incontro delle Imprese Nazionali del Petrolio e Gas appartenenti ai paesi membri della UNASUR, Pdvsa ha presentato opzioni indirizzate a concretare questo obiettivo.

Intervenendo nell’Unione delle Nazioni Sudamericane (Unasur), Fadi Kabboul, il  direttore esecutivo di Pianificazione della ditta statale,  ha esposto il potenziale dell’impresa in materia di petrolio e gas.

Il funzionario ha ricordato che il Venezuela ha inventari di petrolio nell’ordine di   297.000 milioni di barili, “E questo ci situa come il paese con le maggiori riserve provate nel mondo”.

Inoltre ha risaltato che  Pdvsa č la quarta impresa del mondo, la prima in riserve provate, la terza in produzione di petrolio, la  quinta in capacitŕ di raffinazione, l’ottava nel gas e la decima nelle vendite di idrocarburi, presente in 39 paesi e con 209 filiali.

Per il periodo 2013-2019  si prevede un investimento di 251.000 milioni di dollari, per circa 500 progetti nazionali e internazionali.

Come esperienza concreta d’integrazione, Kabboul si č riferito a 122 accordi che sono in sviluppo nei paesi della  UNASUR.

Nella cornice di questo primo incontro, PDVSA, ha proposto la formazione di un gruppo di imprese nazionali dei paesi membri della UNASUR

 per sviluppare 11 blocchi della Striscia Petrolifera dell’Orinoco e progetti di produzione di Gas  Costa Afuera, di raffinazione e di miglioramento.

 

 

 

info@siporcuba.it

 HyperCounter