Rappresentanti cubani di organizzazioni giovanili e di massa, artisti accademici parteciperanno all’incontro mondiale “50 anni del Che in Bolivia”, che si realizzerà a  Vallegrande, località di questo paese latino americano, da oggi giovedì 5 a lunedì 9 ottobre. «È un onore per l’Isola partecipare all’incontro dedicato  alla figura di Ernesto Che Guevara, icona di unità e un esempio di lotta per tutti i cubani», ha spiegato  Ronald Hidalgo Rivera, secondo segretario del Comitato Nazionale dell’Unione dei Giovani Comunisti (UJC). Una delegazione formata da 15 partecipanti è partita stamattina per la Bolivia e durante l’evento potrà incontrare altri 10.000 rappresentanti di movimenti sociali, autorità, accademici e giovani dell’America latina. «Questa sarà un’esperienza straordinaria, ha valutato il funzionario dell’organizzazione giovanile  «per l’incontro culturale con altri latinoamericani, per  il contatto diretto con la storia e la possibilità di rendere omaggio al Guerrigliero Eroico. Tutto questo trasforma l’incontro mondiale in un privilegio», ha aggiunto.Tra le principali attività commemorative che si realizzeranno a Vallegrande durante l’incontro mondiale, ci sono le visite guidate a la Higuera, che comprendono il Museo e la scuola Ernesto Che Guevara di questo luogo, e inoltre veglie culturali antimperialiste, esposizioni fotografiche, artistiche e bibliografiche