ANNUNCI BREVISSIME RIFLESSIONI DI FIDEL METEO CREDITI LINKS 

 

privacy e note legali

LA VITTORIA STRATEGICA
di Fidel Castro

   

  IN EVIDENZA   
 

HAVANATUR INCREMENTA IL TURISMO DEGLI EVENTI

 
Il Gruppo Internazionale dei Tour Operatori e le  Agenzie  di Viaggi Havanatur S.A, incrementano le proposte per il turismo degli eventi e degli incentivi, hanno detto i funzionari.  La specialista degli eventi e incentivi del Gruppo, Vivian Calzado, ha aggiunto che la prossima stagione alta del turismo cubano - da novembre ad aprile – avrà molto movimento, marcata soprattutto dalla Fiera de L’Avana, la principale borsa commerciale dell’Isola.  Vivian Calzado ha partecipato con i suoi colleghi di altre agenzie ad un incontro  nell’Habana Café dell’Hotel Meliá Cohiba per ottenere il riconoscimento della Web TripAdvisor come Premio all’Eccellenza delle Imprese 2014. Questa Web è la più  importante nel mondo in quando agli orientamenti per i viaggi e altri servizi turistici  La specialista di Havanatur, ha assicurato che inoltre la Fiera de L’Havana nel novembre prossimo, con sede nel recinto  Expocuba, alla periferia della capitale, sarà sede di un buon numero di incontri internazionali  e tra queste riunioni ha citato l’Incontro degli Amici  della Partagás (una marca di sigari Habanos),  tradizionalmente realizzato da  Havanatur, che porta gli invitatati.  Annualmente, questo Gruppo si occupa di 35 incontri, i più grandi con una partecipazione di circa 250 persone e altri con 60- 80 partecipanti.  Uno dei più interessanti è dedicato al diabete con 30 leaders importanti  a livello globale.  La nostra impresa, ha aggiunto Vivian Calzado, ha forti vincoli con la catena spagnola Melià, perchè una buona parte dei luoghi per gli eventi si trovano negli hotels di questa compagnia.  Con trent’anni di gestione del turismo, il gruppo internazionale dei Tour operatori e le Agenzie di  Viaggi Havanatur S.A.  formano uno dei ponti vitali che vincolano Cuba ai distinti mercati del mondo.  Questo gruppo dispone di una rete di uffici situati in 12 paesi e di centinaia di professionisti che operano l’Isola come destinazione turistica.

SE TI SCRIVO DA CUBA... a cura di Gioia Minuti dall'Avana
 

“QUESTA È CUBA, UN PICCOLO UCCELLO CON PICCOLE ALI, MA DI GRANDE BELLEZZA...”

Un compagno medico. Alberto Petrosellini, iscritto all’Associazione Italia Cuba,  ha scritto al compagno  romano Franco Forconi questa bella e interessante lettera-testimonianza della sua recentissima esperienza cubana.  “Caro Franco, è da poche ore che la carretta del cielo, stipata di balneari più che di viaggiatori attenti, mi ha scaricato a Fiumicino di ritorno ...[leggi]

CUBA  

LE AUTORITÀ IMPLEMENTANO NUOVE NORME PER LA GASTRONOMIA CUBANA

La vice ministra del Commercio Interno di Cuba, Ada Chávez,  ha detto che l’Isola sta  implementando una serie di norme con la finalità di riscattare la gastronomia nazionale e di  elevare la sua qualità. Ada Chávez ha parlato durante la riunione generale del  VI Congresso Latinoamericano e dei Caraibi sulla Qualità e Innocuità degli Alimenti, che si è appena svolto nel Palazzo delle Convenzioni con 500 esperti di 15 paesi.  “Oltre a cercare di soddisfare i commensali, ha aggiunto, vogliamo mantenere la sicurezza alimentare dei cubani, vogliamo riscattare i servizi basati nelle tradizioni culturali e storiche, nelle installazioni migliori, e conservare l’immagine e l’identità delle stesse, con un incremento della qualità, la struttura e la sostenibilità dell’offerta.  I servizi gastronomici in Cuba sono composti da 11.000 installazioni statali e 1260 private.  Circa 57.000 lavoratori indipendenti sono occupati nella caffetterie con cibi veloci, con altri piatti e ristoranti;  la modalità del servizio di alimenti a domicilio rappresenta oggi il 15% dei tutto questo gruppo approvato dal Ministero del Lavoro e la Sicurezza Sociale”, ha concluso la vice ministra. 

 
 MEDICINA  

UNA NUOVA EDIZIONE DEL CONGRESSO INTERNAZIONALE LABIOFAM

Dal 22 al 25 settembre, a L’Avana si terrà il Congresso  Internazionale Labiofam 2014, durante il quale si presenteranno  le novità nel settore dei prodotti per la salute degli animali e di quella umana.  José Antonio Fraga, direttore generale del gruppo di Imprese Labiofam, ha spiegato che si dibatterà anche sulla prevenzione e il controllo dei vettori e sui supplementi dietetici, sull’impatto dei bioprodotti, dei bioplaghicidi e l’utilizzo agro ecologico nelle plaghe e le malattie.  Un tema importante da trattare sarà quello relazionato alle bio-alghe, agli alimenti probiotici e ai supplementi dietetici tra i quali  i ricostituenti di grande domanda : Ferrical, Propolina, Nutrisol e il Vimang. Fraga ha segnalato che la  Labiofam conta con 54 prodotti, alcuni in produzione e altri in sviluppo. Parallelamente al Congresso si svolgerà il III Simposio Internazionale dei  prodotti nella terapia contro il cancro,  e si faranno conoscere i risultati realizzati nell’istituzione.  A una domanda di Prensa Latina, Fraga ha segnalato che si approfondiscono i lavori relazionati con otto peptidi di basso peso molecolare, e in  particolare con il RjLB-14, che ha dimostrato effetti  antitumorali nei modelli preclinici.

  CURIOSITA'    
 

LA STORIA DEL GIOCO D’AZZARDO SULL’ISOLA

Con la “rivoluzione dei sergenti” del 1933 l’esercito cubano instaurò la dittatura di Batista, che raccolse inizialmente il consenso popolare grazie al varo di una serie di misure sociali e giuridiche a favore dei lavoratori. Nel giro di pochi anni, però, i cubani si ritrovarono nuovamente governati da politici corrotti, immorali e interessati esclusivamente al loro arricchimento personale: negli anni ’50 Cuba era diventata la capitale del gioco d’azzardo e della prostituzione. Numerosi esponenti della mafia americana giunsero in questo periodo sull’isola per acquistare alberghi e gestire le case da gioco e i bordelli, sfruttando il turismo proveniente dagli Stati Uniti.  Alcuni dei casinò cubani più famosi del tempo erano gestiti da Meyer Lansky, un criminale statunitense di origini russe che venne ufficiosamente nominato da Batista “Ministro del gioco d’azzardo”. Quando l’azione di guerriglia guidata da Che Guevara determinò la capitolazione del dittatore nel 1958, le case da gioco furono saccheggiate e date alle fiamme. La notte di capodanno del 1958 Batista si diede alla macchia mentre Lansky, ignaro della rivolta in corso, stava celebrando i profitti dell’ultimo anno (3 milioni di dollari) nella sua villa da 440 stanze. Nel 1960 Castro nazionalizzò gli hotel-casino dell’isola e dichiarò illegale il gioco d’azzardo a Cuba, istanza tuttora in vigore. A Cuba, quindi, le case da gioco e i casinò online sono illegali: è bene ricordarlo per non trovarsi in una brutta, inaspettata situazione mentre si fa turismo sull’isola. La legislazione italiana in materia è più rilassata; dall’Italia è possibile collegarsi a siti certificati dal Monopolio di Stato (AAMS) come Betway per puntare e vincere soldi legalmente.

 
CUBA  

L’AFFETTO DEL POPOLO È SEMPRE PER FIDEL

Un forte applauso ha invaso il Memoriale José Martí di Piazza della Rivoluzione quando si è saputo che il libro dei visitatori dell’esposizione  fotografica e audiovisiva “Fidel è Fidel”, nel quale migliaia  di cubani e amici di altri paesi gli hanno dedicato non solo le firme, ma veri messaggi d’auguri, amore e ammirazione, sarà consegnato al leader storico della Rivoluzione. Il regista  Roberto Chile, autore della mostra, ha reso pubblica la notizia ed ha consegnato il libro da offrire al Comandante in Capo della Rivoluzione cubana ad  Alberto Alvariño Atiénzar, vice capo di Dipartimento del Comitato Centrale del Partito, che ha sottolineato che i ricordi più toccanti, i sentimenti più sinceri e tutto l’affetto del popolo saranno sempre con Fidel.  Alla chiusura della mostra, sabato 13, Chile ha regalato tre delle sue opere a importanti istituzioni del paese. Tra queste la foto stampata su tela con il profilo di Fidel, realizzata con messaggi d’affetto per il Comandante, dai bambini  del laboratorio dell’artista cubano  José Fuster, di Jaimanitas.  Fidel l’aveva ricevuta il 13 agosto come regalo del suo compleanno, l’aveva firmata ed ora andrà  Santiago di Cuba. «Lo stesso Fidel ha chiesto di darla ad una scuola cubana dove i bambini la possano vedere,  ed è stata scelta la Città Scuola 26 di Luglio,  la ex caserma Moncada, per il simbolo che rappresenta”, ha detto Roberto Chile.  José Fuster ha detto di sentirsi molto compiaciuto per le cose molto belle che i bambini hanno scritto dal loro cuore, “come un camion pieno di bacetti per Fidel”.  L’altra opera donata è stata Trincea,  la replica in bronzo del berretto che Fidel ha usato il 28 settembre del 2010 nella manifestazione per il 50º anniversario dei CDR, realizzata da  Daniel Torres con la collaborazione di Andrés González, due scultori cubani . L’opera “Illuminare” che ricorda la commemorazione dei CDR è stata consegnata alla segreteria nazionale della più grande organizziamone di massa del paese. “Amore con amore si paga”, ha detto Chile ricordando Martí e riferendosi al significato di questa esposizione che è stata visitata da circa 8.000 persone, dal 13 agosto quando è stata inaugurata.  Chile ha dichiarato che il premio più grande è stata l’accoglienza popolare con le mostre d’ amore del popolo per Fidel, le emozioni  vissute durante questo mese e il rincontro del popolo con il suo leader.

   CUBA  
 

LOS VAN VAN HANNO FATTO BALLARE IN HABANARTE

Il gruppo, Premio Grammy al Miglior  Album di Salsa nel 2000, si è esibito nel Salone Rosado de la Tropical suonando i migliori brani del suo repertorio, applauditi nei palcoscenici dei cinque continenti. Gli organizzatori avevano segnalato che in questa vetrina culturale di Cuba, nella Casa della Musica di Miramar avrebbe suonato Havana D'Primera, un’orchestra fondata nel 2007, i cui membri sono musicisti di grande talento e con eccellenti risultati professionali. Martedì 16 è stato un giorno eccezionale, con il gruppo Yoruba Andabo nel Palazzo della Rumba, un vero esempio di autenticità che ha portato la sua arte in Colombia, Canada e Stati Uniti, tra i tanti paesi. Le ragazze di Caribe Girls, orchestra  fondata nel 1999, hanno regalato nella Casa della Musica de L’Avana generi come il son, il merengue, il cha cha cha, la rumba e il bolero. Opzioni di gran classe sono state le melodie regalate da  Arnaldo y su Talismán, dal grande Gerardo Alfonso, da Lynn Milanés e il suo gruppo e un concerto di Sello Cubano.

 
CURIOSITA'  

Perché le slot on line sono meglio di quelle da bar?

Perché dovreste preferire le slot machine virtuali a quelle presenti nei bar? La risposta è molto semplice.  Nel 2013 le slot machine hanno letteralmente spadroneggiato sugli altri giochi da casinò online. I siti di poker texas hold'em, dopo i fasti del passato, ormai restano tra i Preferiti di pochi appassionati. A molti non è ancora ben chiara però la differenza tra le slot machine online, come quelle che si trovano su Titan Bet, rinomato casinò virtuale, e le slot da bar, le famigerate macchinette mangiasoldi che stanno svuotando le tasche ai giocatori più incalliti ed in diversi casi sono causa di ludodipendenza. Le slot da bar, onnipresenti, sono il modo migliore per perdere tanti soldi nel giro di poco tempo, innanzitutto perché la puntata minima è piuttosto elevata, in secondo luogo perché le vincite sono piuttosto ridotte. Le slot da bar sono il gioco in assoluto con cui i monopoli di stato incassano più soldi e sono un guadagno considerevole per tutti coloro che operano nella filiera, tranne che per il... giocatore...[leggi]

CUBA ATTUALITA'

I CINQUE NEL MONDO

Rappresentanti dell’organizzazione di solidarietà Cuba Sí France hanno ribadito il loro impegno con la causa per la liberazione dei combattenti antiterroristi che sono sempre ingiustamente reclusi negli Stati Uniti per aver difeso il loro popolo, segnala un dispaccio di Prensa Latina. In un incontro organizzato nello stand del gruppo, nell’area della Festa del quotidiano L’ Humanité, decine di persone hanno dato il benvenuto alla delegazione di Cuba, di cui fa parte René González, uno dei Cinque, come li si conosce internazionalmente. Charly Bouana, presidente di Cuba Sí France, ha assicurato che si manterranno e si approfondiranno le iniziative per questa causa, tra le quali il tradizionale incontro dell’ ultimo venerdì di ogni mese in Piazza della Bastiglia, dove gli attivisti portano manifesti con le foto dei Cinque, distribuiscono volantini,  parlano con i visitatori di questo luogo emblematico. Il deputato del Partito Comunista Francese André Chassaigne ha assicurato che la causa della liberazione degli antiterroristi cubani è una battaglia prioritaria estesa in tutti gli angoli del mondo. In Colombia il movimento di solidarietà con Cuba ha terminato ieri, domenica 14, il suo  XXIII Incontro Nazionale ed ha chiesto al presidente statunitense Barack Obama di liberare i tre antiterroristi cubani ancora ingiustamente reclusi.  “Condanniamo il terrorismo contro Cuba in tutte le sue manifestazioni, per la sua essenza e il suo carattere criminale, e in particolare condanniamo il terrorismo di Stato praticato arbitrariamente  da dieci amministrazioni nordamericane, che proteggono, finanziano e  addestrano i gruppi di terroristi e di mercenari d’origine cubana che operano impunemente da questo territorio contro l’Isola cubana, sottolinea la Dichiarazione approvata, che condanna il  blocco criminale, illegale e genocida, economico e finanziario, imposto dal governo degli USA contro Cuba, una violazione flagrante dei diritti umani del popolo cubano.  In Giamaica, con fotografie e un dipinto su tela di un’artista di questo paese, Michelle Gauntlett, è inizia la Giornata di Solidarietà con la causa dei Cinque, convocata dal Movimento di Solidarietà con Cuba e dall’Associazione dei cubani residenti in Giamaica, con l’ambasciatore cubano, Bernardo Guanche,  che ha ringraziato per il nobile sostegno offerto da popolo giamaicano a questa battaglia.  Il diplomatico cubano ha detto che il dipinto di Michelle  Gauntlett trasmette un messaggio di ottimismo e di fiducia per la vittoria in questa causa che oggi unisce milioni di esseri umani in tutto il mondo.

CENTINAIA DI VOLANTINI PER I CINQUE A SAN FRANCISCO

Centinaia di volantini sono stati distribuiti nella città statunitense di San Francisco, in California, in solidarietà con i tre antiterroristi cubani che sono ancora prigionieri nelle carceri federali, ha informato un comunicato stampa.  L’iniziativa è stata sostenuta da varie organizzazioni dell’area della baia, che si sono riunite a proposito del 16º anniversario  della detenzione di  Gerardo Hernández, Ramón Labañino e Antonio Guerrero, con Fernando González e René González, che sono tornati a Cuba al termine delle loro ingiuste condanne. I partecipanti si sono riuniti per onorare i Cinque e reclamare la liberazione di Gerardo, Ramón e Fernando, precisa il testo. Il meeting  ha contato con la presenza della poetessa cubana  Nancy Morejón, che ha parlato del coraggio dei Cinque e di quanto sono amati dal popolo dell’Isola. La Premio Nazionale di Letteratura ha letto alcune delle sue poesie, come  La Canzone dei Cinque:  "Questa è la canzone dei Cinque, questa è la loro canzone, la canzone dei fuochi, la quinta, la quinta canzone, la canzone dei cinque. Guardando la luna sarà la più bella”.  Il 12 settembre del 1998 furono detenuti a Miami i membri del gruppo mentre vigilavano i piani dei figuri dedicati al terrorismo contro Cuba da 50 anni,  che operano nel sud della Florida. Una Giornata Mondiale cominciata il 4 settembre, che durerà sino al 6 ottobre, sta sviluppando azioni in 40 paesi azioni come il X Colloquio Internazionale a L’Avana e una veglia davanti alla Casa Bianca, a Washington DC, oltre alle attività di lobby nel Congresso degli Stati Uniti.

RINGRAZIANDO PER IL SOSTEGNO DATO AI CINQUE IN SPAGNA

L’antiterrorista cubano Fernando González ha ringraziato l’appoggio della Spagna alla causa dei Cinque dopo il suo arrivo a Madrid, invitato dal  Partito Comunista della Spagna (PCE), hanno informato le fonti diplomatiche. Fernando, vicepresidente dell’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli, ha chiesto agli spagnoli di continuare il reclamo per la liberazione di Gerardo Hernández, Ramón Labañino e Antonio Guerrero, in prigione dal 1998 per aver evitato le azioni di aggressione contro Cuba, riporta Prensa Latina. Come parte della sua visita, Fernando González incontrerà la Federazione dei Cubani residenti in Spagna, i rappresentanti delle associazioni di solidarietà con Cuba e assisterà a un concerto, organizzato dal Comitato Statale per la Liberazione dei Cinque.   Più di 300 politici spagnoli hanno firmato una lettera nella quale  chiedono al presidente degli USA, Barack   Obama, la liberazione dei tre cubani innocenti che sono reclusi da 16 anni. Il 12 settembre gli spagnoli hanno organizzato manifestazioni a  Madrid, Valencia, Alicante, Siviglia, Barcellona e a las Palmas, per esigere l’immediata liberazione di Hernández, Labañino e Guerrero. L’antiterrorista cubano René González e sua moglie, Olga Salanueva, hanno concluso in Francia un percorso per l’Europa, nel quale hanno denunciato in vari forum il caso dei Cinque, con tre antiterroristi ancora  ingiustamente reclusi nelle carceri degli USA   René González ha svolto un’ampia agenda con il ricevimento nell’Assembla  Nazionale del Gruppo Parlamentare di Amicizia  Francia-Cuba e una riunione nel ministero degli Esteri con Christophe Quentel, capo della missione per l’America Centrale, Messico e i Caraibi. Inoltre ha incontrato dirigenti politici e organizzazioni di solidarietà, come Cuba Sí France, Cuba Cooperazione, France- Cuba,  e noti avvocati, tra i quali  Philippe Texier, membro della Commissione Internazionale d’Investigazione del caso dei Cinque  ed ex presidente dellala Corte Suprema di Giustizia della Francia. Pochi giorni fa hanno svolto una visita in Portogallo con molti importanti incontri politici.  René e Olga dovevano andare anche nel Regno Unito, ma il governo britannico ha negato per la seconda volta il visto a René, ed è stata Olga che ha partecipato ad un incontro con parlamentari e sindacalisti a Liverpool.

 

 

VISITE NEL CONGRESSO DEGLI USA IN APPOGGIO AGLI ANTITERRORISTI CUBANI

 

Gli appuntamenti con i congressisti democratici e repubblicani sono continuati nel Capitolio di Washington,  come parte delle azioni d’appoggio agli antiterroristi cubani ancora reclusi negli Stati Uniti.  Gli attivisti solidali con la causa di Gerardo Hernández, Ramón Labañino y Antonio Guerrero, chiedono ai legislatori che cerchino  la forma di giungere  all’amministrazione del presidente Barack Obama, perchè dia una soluzione a questo caso. Questa iniziativa è simile a visite similari realizzate nel giugno di quest’anno durante la “Giornata 5 Giorni per i 5 cubani a Washington DC”, si legge in un comunicato del Comitato Internazionale per la Libertà dei Cinque, promotore dell’iniziativa. Dal 9 settembre gli amici di questa causa percorrono i lunghi corridoi del Congresso degli USA per visitare vari uffici, con appuntamenti concordati. Gli scambi con i congressisti s’inseriscono nel programma previsto in occasione dei 16 anni trascorsi in ingiusta prigionia di Hernández, Labañino e Guerrero,  che assieme a René González e Fernando González furono arrestati a Miami il 12 settembre del 1998.Recentemente, il professor Felix Kury, del Dipartimento di Studi Latini nell’Università Statale di San Francisco, California, ha scritto  una lettera  a Obama nella quale lo invita “ad usare il potere della sua firma, per annullare le condanne dei tre antiterroristi cubani. I Cinque cubani non sono mai stati una minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti”, ha segnalato Kury, sottolineando che solo "Fernando e René sono tornati a Cuba dopo aver scontato le loro condanne. Il gruppo si trovava nel territorio statunitense pera controllare i piani delle organizzazioni violente che agiscono dalla Florida contro il popolo cubano. Le attività a Washington fanno parte della Giornata Internazionale cominciata il 4 settembre e che si concluderà il prossimo 6 ottobre.

 

 
 
  CANALI
CULTURA A CUBA
EDITORIALI PRECEDENTI
STORIA
CUBA OGGI
AMERICA LATINA
ULTIME NOTIZIE
speciale Marti'
CANESCIOLTO
CUBANEWS
GUERRA DELL'IMPERO
RIFLESSIONI DI FIDEL
OFF TOPIC
SPECIALE COLOMBIA
CORSO DI SPAGNOLO
Corrispondenze da Cuba (esp.)
DALL'AMBASCIATA
RESISTENCIA EN HONDURAS
uaicaterra  COLOMBIA
MEMORIA STORICA POSTER CUBANO
SPECIALE HUGO CHAVEZ
LA CUBA DI GIN
MANIFESTAZIONI
speciale sui 5 patrioti cubani
non solo CUBA





il romanzo cult degli anni '90


Titan Bet, rinomato casinò virtuale

Lavoro in Italia

 

PROMOZIONALI siamo in grado di offrire adeguate soluzioni  per realizzare i vostri  promozionali
ORGANIZZAZIONE con diversi tour operator  e alle nS esperienze, SIamo in grado di soddisfare l'organizzazione di mirate manifestazioni
PUBBLICITA' PER LA TUA PUBBLICITA' SUL NOSTRO SITO

PARTECIPA

SIPORCUBA non ha scopo di lucro ma ha alcune spese
 di funzionamento.  Ecco come contribuire a  sostenere questo sito e   che possa svilupparsi:  

  DONA  TRAMITE PAYPAL  CLICCANDO IL PULSANTE
 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.    Questo sito può essere oggetto della protezione accordata dalla Legge sul Diritto d'Autore (Legge 633 / 1941) -  Tutti i diritti Riservati Copyright ©2000- 2014

direttrice della informazione da Cuba: Gioia Minuti